I cookie ci aiutano a migliorare il sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

 

 Istituto Professionale di Stato per i Servizi Commerciali e Socio-Sanitari
Viale Pacinotti 11 - 51100 Pistoia (PT)  - ptrc010007@istruzione.it - Pec: ptrc010007@pec.istruzione.it - Tel. 0573/25193  /25194 

Si è svolta presso l'aula magna dell'Istituto Luigi Einaudi la cerimonia intitolata Verso la mobilità.

La mobilità ha origini lontane, basti pensare a Montaigne e poi alla passione per il Grand Tour, ma è compito della scuola sostenere lo spirito che porta a fare il grande passo, ad aprire la mente a livello globale e non soltanto locale.

Verso la mobilità è stata l'occasione per consegnare un riconoscimento agli studenti del nostro Istituto che si sono distinti durante l'anno scolastico scorso per l'impegno nello studio delle lingue.

Per i più giovani di tre classi del biennio, si è trattato di partecipare ad un progetto sulla valorizzazione del plurilinguismo (come propone la Guida per lo sviluppo e l’attuazione di curricoli per una educazione plurilingue e interculturale -2010- della Divisione delle Politiques linguistiques del Consiglio dEuropa), per gli studenti di terza, quarta e quinta di aver conseguito certificazioni in lingua straniera francese Delf B1 e/o inglese Ket/ Pet o di aver sperimentato una esperienza di mobilità svolgendo tre settimane di stage all'estero.

Sì, si può vivere la mobilità anche alla scuola superiore !

Otto studenti delle classi quarte hanno svolto il loro secondo periodo di alternanza scuola lavoro in Francia a Gap; sono stati accompagnati dal docente referente dell'Istituto per i primi due giorni; le ragazze hanno alloggiato presso una Casa dello studente,   il ragazzo presso una struttura per giovani lavoratori.

Questi otto studenti rappresentano tutta la realtà del nostro Istituto : infatti 4 studentesse appartengono all'indirizzo dei Servizi socio sanitari, di cui una del serale, mentre gli altri quattro studenti appartengono a quello dei Servizi commerciali.

Hanno lavorato, per tre settimane, presso strutture conformi con il loro indirizzo di studio : gli studenti dell'indirizzo commerciale presso l’amministrazione di un supermercato, negozi di alimentari o di abbigliamento, gli studenti dell'indirizzo socio sanitario presso Asili nido, un Centro educativo o la Croce Rossa di Gap.

Affidati ad un tutor, gli studenti si sono sentiti parte di una struttura, di una squadra e hanno cercato di dare il meglio di sé, imparando a partecipare alla vita lavorativa francese e a gestire la propria vita fuori casa in un Paese estero.

I tutor hanno accolto calorosamente i nostri studenti, contenti di partecipare alla loro crescita, di incoraggiarli ad andare alla scoperta del mondo del lavoro e di collaborare all'orientamento dei loro desideri professionali. Sono rimasti positivamente impressionati dalla loro preparazione, dal loro impegno a recepire tutte le novità incontrate e dalla loro passione per quello che facevano.

A testimoniare di questa bella esperienza di vita, il Libretto Europass Mobility, consegnato ad ognuno di loro, certifica le competenze acquisite in queste tre settimane.

Nel corso della cerimonia, gli studenti hanno presentato in modo molto simpatico e naturale come avevano preso la decisione di partecipare a questo progetto di stage Formativo in Francia e hanno tutti concluso incoraggiando i compagni a cogliere le occasioni che si presenteranno perchè per loro risulta un'esperienza che non dimenticheranno mai.

Alla luce di questi risultati molto positivi, l'Istituto Luigi Einaudi sta cercando di ampliare le offerte di stage formativo all'estero partecipando a bandi Erasmus + ; uno è stato vinto per l'indirizzo socio sanitario (per le lingue inglese e spagnola) e uno sta per essere sottoposto per l'indirzzo commerciale (per le lingue francese, inglese e spagnolo).

L'augurio è che lo spirito della mobilità che è quello dell'incontro fra culture possa continuare a crescere nel nostro Istituto per formare cittadini più consapevoli nelle scelte del percorso di vita e di lavoro come risulta dal rapporto 2016 dell'Osservatorio nazionale sull'internazionalizzazione delle scuole e la mobilità studentesca, ben radicati nella loro cultura e aperti alla dimensione europea del nostro continente. Lo stesso rapporto indica che chi fa esperienza di mobilità da tre mesi a un anno risulta più felice della media degli italiani.

Questa cerimonia è la dimostrazione che diversi docenti, e il Dirigente scolastico in primis, credono in questa missione della scuola : è grazie a tutte queste sinergie che abbiamo raggiunto i risultati incoraggianti presentati.